This post has already been read 2068 times!

Il Natale è arrivato e, con lui, anche le maxi-abbuffate. «L’ideale sarebbe stata una dieta pre-festiva di qualche settimana per ‘avvantaggiarsi‘ e perdere un pò di peso prima di sedersi a tavola e festeggiare.

Ma per chi non ha avuto il tempo o la volontà di farlo, è possibile adottare un’alimentazione ‘strong’ che permette perdere 1-2 Kg in tre giorni e prevenire al meglio gli effetti degli stravizi».
Un consiglio ‘last minute‘ che, prima di essere messo in pratica, ha bisogno però «del benestare del vostro medico di fiducia», per accertare che non ci siano controindicazioni.
Lo dice all’Adnkronos Salute la dietista di Roma Monica Germani.

Domenica 22 dicembre. Ecco i consigli della dietista: «A colazione stesso menù del giorno precedente: un bicchiere di acqua, un kiwi, una tazza di tè (preferibilmente verde) o tisana, un cucchiaino di zucchero, una fetta di pancarrè con un velo di marmellata o di miele. Metà mattina: un cappuccino senza zucchero o uno yogurt piccolo da latte parzialmente scremato.
Pranzo: una porzione (equivalente di un barattolo piccolo sgocciolato) di legumi in padella, un cucchiaino di olio, cipolla, carote a piacere e sedano e aromi a piacere, due fette di pancarrè integrale tostate (che fungono da costino) o circa g 30 di crostini. Pomeriggio: una tisana ai frutti rossi e due biscotti cantucci.
Cena: una porzione di carne preferibilmente ai ferri, verza o bietina a piacere ripassata in padella con un cucchiaino di olio, aglio, capperi. Dopo cena, sempre una bella camomilla».
Infine, lunedì 23 dicembre e per chi lo desidera o ha iniziato in ritardo anche martedì 24, fino al pomeriggio: «Stessa colazione e spuntino di mezza mattinata – dice Germani – a pranzo: una scaloppina (con petto di pollo infarinato cucinato con vino bianco o marsala); insalata a piacere verde condita con un cucchiaino di olio, due fette di pancarrè preferibilmente integrale o tre gallette di riso o mais.
Pomeriggio: una tazza di tè verde e due biscotti a piacere o un mostacciolo.Cena: un soutè di cozze (le cozze sono facili da reperire e rapide da preparare), una porzione di caponata al forno o in padella preparata con una melanzana, un peperone, due zucchine un cucchiaino di olio, aglio, capperi, pomodorini o salsa di pomodoro a piacere.
Dopo cena: una camomilla.
Per la preparazione delle verdure: lessarle, ripassarle in padella con acqua di cottura, aglio, capperi, olive nere (solo per insaporire, non le mangiate), aggiungere l’olio verso la fine della cottura per preservarne il sapore e la qualità». Infine, «provate a bere 1,5 litri di acqua al giorno e quando uscite per ultimare le compere natalizie, approfittate per camminare in modo continuativo, senza soste, per circa 20 minuti». Fonte: leggo.it

(546)