Un dato veramente interessante, quello svelato da una ricerca che risale a questi ultimi giorni: pare che circa il 40% degli adulti sia affetto dalla paura del buio. Un fatto veramente insolito, dato che questo timore, solitamente, si usa associarlo ai bambini, riscontrando poi una graduale scomparsa di tale preoccupazione.

Pensate che secondo quanto riportato, un adulto su dieci, nel momento in cui di notte si sveglia e deve alzarsi per andare in bagno, ma non riesce ad accendere la luce, si tiene la pipì pur di non dover navigare in mezzo al buio della propria casa. Inoltre, altri genitori, sentendo i propri figli lamentarsi di notte, avendo paura del buio rinunciano ad alzarsi per andare da loro.

Una paura concepita come irrazionale, poiché è presente nei bambini che sono più influenzabili data la loro vivida immaginazione, e associano al buio delle creature malvagie frutto della loro fantasia, ma negli adulti probabilmente emerge il fatto che possa succedere di tutto dato che non si vede niente. Concludiamo dicendo che invece, un adulto su cinque, ha paura del buio perché teme di svegliare mostri o fantasmi. [Fonte: www.pointblog.it]