“Dal prossimo anno la Sicilia pagherà (l’elettricità, ndr) come il resto d’Italia”. Lo ha assicurato l’ad di Terna, Flavio Cattaneo, facendo il punto sulla Sorgente-Rizziconi, l’elettrodotto in costruzione tra l’isola e la Calabria. “Per la Sicilia – ha spiegato Cattaneo – abbiamo aspettato una decina d’anni prima di avere le autorizzazioni, con molte situazioni spiacevoli”. Adesso, però, “l’opera è già quasi finita: sono 6 cavi di connessione e pensiamo che alla fine di quest’anno i primi possano essere interconnessi”. [Fonte: livesicilia.it]