Cani randagi famelici come lupi, nelle campagne di Butera. Un pastore di 49 anni ne ha catturati due, colpevoli (a suo dire) di avere sbranato un capretto del suo gregge, quindi li avrebbe seviziati e uccisi. I carabinieri del reparto

operativo di Gela e dello “squadrone eliportato cacciatori” di Palermo lo hanno denunciato.

continua a leggere