Sfregiato il murale di Falcone e Borsellino, in corso di Porta Ticinese a Milano. Qualcuno ha disegnato una pistola in mano al giudice ucciso dalla mafia – come si vede in foto – mentre spara in fronte al collega Paolo Borsellino.

 CONTINUA A LEGGERE