A Scicli, provincia di Ragusa, potete assaggiare un primo piatto completo: il cuccidatu scaniatu.
Presenta una forma a ciambella dal diametro di circa 20 centimetri e dal peso di 250 grammi.
Compatto e friabile, “ne mangerei uno proprio adesso …. che tristezza non poterlo fare!”.

Tradizionalmente veniva realizzato dalle massaie siciliane per incentivare i bambini ed i ragazzi a mangiare. Si usavano gli scarti della lavorazione del pane. Quest’ultimi venivano re-impastati con caciocavallo grattugiato, pepe e strutto.

L’impasto che si otteneva veniva poi condito con ricotta e salsiccia.
Si faceva lievitare e poi lo si cuoceva in forno.

Oggi, invece, ogni bar ha una propria lavorazione ed usa ingredienti particolari per accontentare la propria clientela.

Proviamo a descrivervi una ricetta. Però prima dovete prometterci che proverete a cucinarlo. E’ veramente qualcosa di eccezionale. Dovete provarlo o ci resto malissimo!

INGREDIENTI – VERSIONE SEMPLICE:



continua qui