Una delle ricette più richieste e gustose della cucina siciliana, gli involtini di pesce spada ai profumi mediterranei.

Ingredienti

1 kg di filetti di pesce sciabola o mezzo chilo di carpaccio di spada
50 gr di formaggio parmigiano grattugiato
un panino raffermo
olio EVO (extravergine d’oliva)
aglio, prezzemolo, pepe nero, sale
qualche cappero dissalato o sott’aceto
per il sarmurigghiu:

il succo di un limone
olio EVO
prezzemolo tritato
aglio
origano
pepe nero
sale
per 15-18 involtini

Prepariamo la salsina in anticipo: questo è uno dei segreti per la sua riuscita. Infatti gli ingredienti devono avere il tempo di amalgamarsi tra di loro e di aromatizzare l’emulsione. Tritiamo finemente l’aglio e il prezzemolo, uniamo il sale, il pepe, l’origano, il succo di limone e l’olio. Con una forchetta emulsioniamo vigorosamente, in modo che l’olio e il limone si fondano in un unico liquido, e lasciamo a riposare fuori dal frigo.

Frulliamo insieme nel mixer il panino, il prezzemolo, l’aglio, i capperi. Uniamo il formaggio, sale e pepe e qualche cucchiaio di olio e mescoliamo bene con le mani: deve risultare un composto appiccicoso, se è asciutto aggiungiamo un cucchiaio di acqua.

Prepariamo gli involtini, mettendo un cucchiaio di composto al centro della fetta e schiacciando bene con la mano per farlo aderire meglio, quindi arrotoliamolo su se stesso e fermiamo con uno stecchino. All’esterno di ogni involtino facciamo aderire ancora un pò di mollica che conferirà in cottura croccantezza. Cuociamo su una piastra o su una padella rovente, coperta da un foglio di carta forno.

Impiattiamo i nostri involtini, condendoli con un paio di cucchiai di sarmurigghiu e serviamo subito.

Fonte [pescainsicilia.blogsicilia.it]